Lineagem blog

Le Perle Australiane

Le Perle Australiane

CARATTERISTICHE FISICHE

Le Perle sono costituite da cristalli di carbonato di calcio secreti dal mollusco e agglomerati da una proteina chiamata conchiolina che funge da collagene. Le proporzioni sono circa 92% cristalli di carbonato di calcio, 6% conchiolina e 2% acqua. La componente d'acqua riveste un ruolo importante perchè tiene idratata la conchiolina consentendole di svolgere il suo ruolo aggregante dei cristalli di carbonato di calcio.

GENESI

Le Perle Australiane costituiscono una delle nicchie di maggior valore nel mondo delle perle naturali e nascono dall'attività biochimica delle grandi ostriche perlifere: le Pinctada maxima. Sono molluschi che possono raggiungere i 30 cm di diametro e vivono nelle calde e limpide acque tra l'oceano Indiano e l'oceano Pacifico, nella fascia intertropicale. Le tecniche di coltivazione seguono le metodologie classiche utilizzate per l'Akoya giapponese, si tratta quindi di perle con nucleo, ma i tempi di coltivazione sono più lunghi arrivando fino ai tre anni. Questi molluschi vengono allevati in farms galleggianti, in luoghi protetti e dove subiscono controlli costanti e molto accurati per garantirne una buona salute.

IL COLORE

Le Pinctada maxima sono caratterizzate da due robuste valve che possono avere un margine interno superiore di colore dorato o argentato, chiamati gold lip e silver lip, e da questa caratteristica cromatica deriva la tonalità di colore prevalente delle perle da esse prodotte. Le perla australiane possono essere bianche, gold e silver, inoltre al pregio del colore di fondo dominante spesso si aggiungono degli accenni cromatici, definiti sovratono, che possono andare dal dal rosa al verde.

PROVENIENZA

L'Australia è il Paese che predomina sul mercato mondiale attuale per quantità e qualità di produzione di queste perle.

Articoli correlati

Condividi

Aggiungi un commento